Gennaio 12, 2016

E’ stata avviata dall’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il sistema Idrico (AEEG) la modifica della bolletta elettrica per gli utenti domestici che andrà a regime dal 1 gennaio 2018.

Costi dei servizi di rete

Il cambiamento va nella direzione di far pesare i costi dei servizi di rete su una platea più ampia di utenti, anche in vista di una riduzione sempre maggiore dei prelievi, grazie alla generazione distribuita di energia elettrica.

Per le utenze con consumi contenuti in tariffa attuale D2, anche dotati di un impianto fotovoltaico, subiranno un aumento dei costi della bolletta; viceversa per consumi maggiori ci saranno delle leggere riduzioni delle bollette. Saranno quindi agevolate le utenze domestiche che hanno pompe di calore per il riscaldamento o per la produzione di acqua calda o piani ad induzione per la cottura dei cibi o auto elettriche.

Quando sarà attuata

In realtà la riforma sarà attuata a steps: a gennaio 2016 rimane invariata la  struttura a scaglioni, verrà invece modificata la struttura delle tariffe di rete.

Per maggiori informazioni e scarica la delibera dell’AEEG (http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/15/582-15.pdf)